L'Osteopatia si differenzia dalla Medicina in quanto mira al ripristino della salute in un corpo non affetto da patologie ma che presenta disfunzioni, ovvero funzioni alterate nella mobilità di uno o più distretti.

Le tecniche manipolative osteopatiche possono essere raggruppate in 3 macro-famiglie che riflettono l’approccio osteopatico alle disfunzioni corporee: 

 

  • tecniche strutturali: ristabiliscono la mobilità della struttura ossea riposizionando le articolazioni secondo i loro assi di movimento

  • tecniche viscerali: consentono ad un organo e/o viscere in restrizione di mobilità di ritrovare la propria fisiologia

  • tecniche craniali: riequilibrano e armonizzano le funzioni del cranio e dell’osso sacro.

L’osteopatia offre un campo di applicazioni integrabile ma non sovrapponibile a quello di altre figure professionali. Sebbene utilizzata in particolare per il trattamento delle affezioni dolorose dell’apparato muscolo-scheletrico, l’osteopatia si rivela spesso efficace in molti disturbi funzionali di carattere posturale, viscerale e psicosomatico.


L’Osteopatia può essere utilizzata da sola, o associata ad altre terapie.

  • Facebook Icona sociale
  • Instagram Icona sociale

CENTRO ROSSOVULCANO - IL CERCHIO DI ALOHA 2018